RUSSIA - Mosca

Crociera da Mosca a Astrakahan

  • Crociera (voli esclusi) , Pacchetto Combinato
  • 14 giorni / 13 notti
  • Pensione completa

Il sud della Russia, un itinerario particolare, lungo l'autentico Volga, alla scoperta di luoghi e paesaggi ancora poco conosciuti e non ancora entrati nella cerchia dei classici viaggi in Russia. La crociera parte da Mosca, la capitale, per poi dirigersi verso sud toccando le splendide città sul Volga, di cui tre che fanno parte del famoso Anello d'OroUglichYaroslavl,Kostroma. Da Nizhny Novgorod, sostando a Cheboksary, si navigherà fino a Kazan, la splendida capitale della Repubblica del Tatarstan, dove le tipiche chiese ortodosse sono affiancate da splendide moschee. Si prosegue lungo il Volga per Saratov e Samara fino a Volgograd, la famigerata Stalingrado e poi sempre più a sud fino ad Astrakhan dove il grande delta del fiume si fonde nel Mar Caspio.

Dettagli

Programma


1° giorno
Arrivo a Mosca. Transfer riservato aeroporto-motonave. Check-in e cena a bordo.


2° giorno: Mosca
Pensione completa. Bus city tour (visite esterne): la via Leningradskaya e Tverskaya, la Collina dei Passeri, la Lubianka (KGB), la Piazza del Maneggio, la Piazza Rossa, il GUM, il Mausoleo di Lenin, la Cattedrale di San Basilio, il Teatro Bolshoy. Visita al Cremlino di Mosca (Territorio e 1 Cattedrale


3° giorno: Mosca
Pensione completa. Visita guidata alla Galleria Tretiakov. Nel pomeriggio inizio della navigazione


4° giorno
Pensione completa. Visita del Cremlino di Uglich, alla Cattedrale della Resurrezione e alla Chiesa di Dimitry sul Sangue Versato.


5° giorno Yarosslavl e Kostroma
Pensione completa. Giro città Yaroslavl, Chiesa del Profeta Elia (esterno), Chiesa di San Nicola (interni), Palazzo del Governatore con la Galleria d'Arte (interni), Mercato locale (sosta). Navigazione verso Kostroma. Giro città Kostroma, Monastero Ipatiev, Cattedrale della Trinità.



6° giorno: Nizhny Novgorod
Pensione completa. La gente del posto la chiamano semplicemente “Nizhny”, la città che si trova in una posizione geografica invidiabile che domina i fiumi Volga e Oka. Il suo antico Cremlino, incluso nella visita guidata, e la piacevole passeggiata pedonale sulla "Pokrovka" ne fanno un luogo affascinante per il nostro tour. 


7° giorno Cheboksary
Pensione completa. Bus city tour. Capitale della Repubblica Ciuvascia nella regione del Volga, Cheboksary è stata fondata a metà del XV secolo. Una fortezza fu costruita lì nel 1555, ma la città era semplicemente un’ansa isolata fino a quando non fu costruita la ferrovia nel 1939. Ci sono tante antiche chiese e monasteri, tra i quali la cattedrale Vvedensky (1657) e il monastero della Santa Trinità (1566).


8° giorno Kazan
Pensione completa. Kazan ha un passato affascinante, fondata dai Mongoli, divenne capitale di uno dei quattro khanati dell’Orda d'Oro (territori in cui fu diviso l’impero mongolo alla morte di Gengis Khan. Fu conquistata da Ivan il Terribile nel 16° secolo. Questa storia multiforme ha portato la città ad essere quello che è oggi: mezza russa e mezza tatara, una miscela affascinante di cultura musulmana e cultura cristiana, un mix unico che lo distingue dalle altre città che visiterete in questo viaggio. Nel city tour di Kazan è inclusa la visita guidata al suo Cremlino.


9° giorno Samara
Pensione completa. In epoca sovietica, conosciuta col nome di Kuybyshev, Samara era una città chiusa, lontano dal resto del mondo. Come Samara, alcune città chiuse venivano costruite vicino a laghi e fiumi utilizzati per fornire grandi quantità di acqua, necessaria all'industria pesante e alla tecnologia nucleare. Per fortuna, è adesso diventata una città aperta al turismo. Si effettuerà un tour in bus della città con visita alla galleria d'arte.


10° giorno Saratov
Pensione completa. Effettueremo un bus city tour di Saratov, un’altra ex città chiusa, questa volta per la produzione di aerei militari. Il suo nome deriva probabilmente da "Sary tau" o montagna gialla essendo la città circondata da colline sabbiose. Un tempo fu una repubblica autonoma, l'area in cui i tedeschi del Volga si stabilirono fino a quando non furono trasferiti in Siberia e in Kazakistan durante la Seconda Guerra Mondiale.  


11° giorno Volgograd
Pensione completa. Volgograd ha lo status di "Città degli Eroi", onore conferito come conseguenza della sofferenza subita durante la seconda guerra mondiale. Precedentemente nota come Tsaritsyn e poi Stalingrado, Hitler ordinò il bombardamento della città mentre cercava di avanzare sul fronte orientale. Duecento giorni di bombardamenti costarono un enorme tributo, lasciando una stima di 1-2 milioni di vittime da entrambe le parti. Il tour guidato in bus della città vi condurrà fino al “Mamaev Kurgan”, il memoriale battaglia di Stalingrado.


12° giorno Navigazione
Pensione completa. Attività di animazione ed intrattenimento.


13° giorno Astrakhan
Pensione completa. L’arrivo a Astrakhan significa che avete raggiunto il delta del Volga. Situato a circa 100 km dal Mar Caspio, le città risale al 13° secolo. In origine era una città chiave dell’Orda d’Oro e più tardi la capitale del Khanato di Astrakhan. Distrutta dalle forze di Ivan il Terribile, fu ricostruita dai russi e divenne un importante centro commerciale, anche per la produzione del caviale. Nel city tour guidato è inclusa anche la visita al Cremlino della città.


14° giorno Astrakhan
Prima colazione. Trasferimento in aeroporto.


Nota al programma: l’ordine delle visite può subire inversioni o variazioni per motivi organizzativi. Le escursioni previste nel programma sono incluse nelle quote. Eventuali escursioni facoltative a pagamento saranno proposte direttamente a bordo dagli assistenti.


Date e prezzi
Prezzo
08/09/20 / 21/09/20
quota a persona in cabina doppia ponte superiore 14 giorni/13 notti Motonave Chernishevsky 4 stelle
€ 2375
21/09/20 / 04/10/20
quota a persona in cabina doppia ponte superiore 14 giorni/13 notti Motonave Chernishevsky 4 stelle (itinerario inverso)
€ 2265
Incluso/Escluso

I pressi si intendono a persona in cabina doppia ponte principale 


La quota comprende: 
- Trasferimento aeroporto/motonave e viceversa;
- Sistemazione in cabina doppia;
- Pensione completa (dalla cena del 1° giorno alla colazione dell'ultimo giorno);
- 1 bottiglietta d’acqua al giorno per persona in cabina;
- Acqua al tavolo a colazione e a pranzo;
- Tè/Caffè ai pasti;
- Coffee Machine ad orari fissi per caffè, acqua calda, tè, latte, cacao, biscotti;
- Intrattenimento giornaliero a bordo: musica diurna e serale, lezioni, film, etc.;
- Cerimonia tradizionale di benvenuto del pane e del sale (giorno di arrivo);
- Cocktail di benvenuto (dopo l’inizio della navigazione);
- Cerimonia del tè russo, degustazione della vodka e dei “bliny”;
- Cena del Capitano con menu speciale;
- Vin brulè (stagione fredda) / Tè freddo (stagione calda) al rientro dalle escursioni;
- Servizio facchinaggio all’arrivo sulla motonave;
- Utilizzo della cassaforte in cabina;
- Escursioni in programma con guida parlante italiano; 
- Assistente parlante italiano a bordo; 
- Nostra assistenza telefonica 24/24 in italiano. 


La quota non comprende:  
- Voli da/per l’Italia;
- Bevande extra ai pasti e bevande/snack nei bar della motonave; 
- Escursioni facoltative proposte a bordo;
- Visto Russia con Polizza Medica; 
- Mance; 
- Quota iscrizione;
- Assicurazione medico/bagaglio/annullamento
- Quanto non menzionato alla voce “La quota comprende”. 

Appunti di Viaggio

CUCINA - La cucina russa è molto sostanziosa per poter affrontare il lungo freddo invernale e la varietà di ortaggi è piuttosto limitata a causa delle difficoltà climatiche che impediscono alcune colture. Grande varietà si trova invece negli zakuski, gli antipasti freddi come caviale nero e rosso serviti su pane nero e burro o con crèpe lievitate (i bliny). Vengono serviti molti tipi di pesce come salmone, storione, aringa e naturalmente la famosa insalata russa (stolicnyj salat); il tutto è accompagnato dalla panna acida (smetàna) che compare nel 90% dei piatti. Da assaggiare la minestra di cavoli, di barbabietola rossa e carne (borsc) e le polpette kotlety. Le bevande più diffuse sono il tè e la vodka.
FORMALITA’ DI INGRESSO - Non è permesso l’ingresso in Russia senza il visto emesso in Italia. Per l’ottenimento del visto è necessario compilare e firmare l’apposito modulo che verrà inviato all’atto della prenotazione, una foto tessera recente a colori, il passaporto con una validità residua di almeno sei mesi dalla data di rientro dal viaggio con 2 pagine libere per l’apposizione del visto.
VALUTA -
Dall’ 1 gennaio ’98 in Russia è in vigore il rublo (RUB, suddiviso in 100 copechi). Un Euro è pari a circa 70 RUB ed è sempre più accettato come valuta pregiata. Consigliamo di portare Euro, comunemente convertibili, oppure Dollari statunitensi di piccolo taglio. I tagli da 50 e 100 dollari USA devono essere posteriori al 1991, altrimenti non vengono accettati. L’importo massimo senza doverlo dichiarare è l’equivalente di 3000 Dollari USA.
Nei grandi alberghi è possibile pagare con le principali carte di credito. Il cambio può essere effettuato presso le banche e gli uffici autorizzati. Si stanno anche diffondendo i Bancomat internazionali, dove è possibile prelevare in rubli o in dollari.
ACQUISTI
- Tipici, e facilmente reperibili ovunque, sono i prodotti artigianali come la matrjoska (la bambola in legno dipinta a mano che contiene al suo interno fino a 12 bambole di grandezza scalare), le statuine di gzel in porcellana bianco-azzurra e le scatole della scuola di Paleh, in legno dipinto e laccato. Si trovano tessuti lavorati a mano di lino, lana e cotone, scialli, tovaglie, pizzi e merletti di elegante fattura e a buon prezzo; molto costosi ma davvero bellissimi sono i gioielli in ambra. Per i buongustai c’è l’ottimo caviale, il tè e soprattutto la vodka.
L’acquisto di articoli di valore (compreso il caviale) dà luogo al rilascio di una ricevuta, da conservare ed esibire all’uscita dal Paese. L’esportazione di oggetti di valore (icone od altro) è soggetta a preventiva autorizzazione obbligatoria da parte del Ministero della Cultura; senza la prescritta autorizzazione il bene è suscettibile di sequestro, e si può incorrere in ulteriori conseguenze (multa, arresto, detenzione, processo).
Alcuni beni sono pertanto soggetti ad una limitata esportazione tra i quali si annoverano:
- oggetti d’arte e d’antiquariato (salvo il permesso del Ministero della Cultura e dietro pagamento di una tassa);
- metalli preziosi e pellicce (salvo che detti articoli, dichiarati all’arrivo, siano di proprietà del visitatore);
- caviale. Si possono esportare fino a 280 grammi di caviale con la relativa fattura (da dove si evince che l’acquisto sia stato effettuato presso un negozio autorizzato alla vendita agli stranieri).
I negozi generalmente sono aperti dalle ore 9:00 alle 13:00 e dalle ore 14:00 alle 19:00.
MANCE
- Non obbligatorie, sono però divenute ormai di uso comune in alberghi e ristoranti, per guide, facchini e autisti. Per i viaggi di gruppo, si raccomanda di attenersi alle indicazioni della propria guida o del proprio accompagnatore.
FUSO ORARIO
- In Russia ci sono 11 fusi orari diversi: per Mosca e San Pietroburgo bisogna spostare le lancette in avanti di due ore, anche quando in Italia vige l’ora legale.


Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!