RUSSIA - Mosca

Crociera sulla Via degli Zar - Offerta speciale

  • Volo + Crociera , Crociera
  • 11 giorni / 10 notti
  • Pensione completa


La navigazione fluviale rappresenta il modo più rilassante per esplorare un paese come la Russia, dove il sistema di canali ha sempre svolto un'importante ruolo nella vita sociale ed economica. Già all’inizio del Settecento lo zar Pietro il Grande sognava di creare una via d’acqua navigabile che collegasse Mosca a San Pietroburgo, la nuova capitale da lui voluta nel 1703 e costruita su una miriade di isole nel Golfo di Finlandia, e che in suo onore ne prese il nome: Pietroburgo.
Il sogno del grande sovrano poté essere realizzato soltanto a distanza di tre secoli: scavando canali navigabili, creando bacini idrici , costruendo ben 18 chiuse per superare i 162 metri di dislivello lungo i 1400 chilometri che uniscono l’una all’altra le due città.

Offerta speciale con voli di linea da Roma e Milano per prenotazioni effettuate entro il 31/03/2019. Collegamenti da altri aeroporti su richiesta.

Dettagli

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1º giorno: Italia/Mosca

Incontro in aeroporto con l'assistente e transfer in bus riservato dall'aeroporto all'imbarco sulla motonave.
Cena e pernottamento a bordo

2º giorno: Mosca giro panoramico della città + visita del Cremlino
Pensione completa a bordo
Il giro per la città toccherà tutti i luoghi di maggiore interesse della capitale russa: la famosissima Piazza Rossa, il teatro Bolshoi, la Piazza del Maneggio.
Visita del Cremlino, la famosissima cittadella fortificata nel cuore della città e simbolo eclatante di potere, insieme di palazzi e di cattedrali (visita all'interno di una di esse)

3º giorno: Mosca partenza per Uglich
Pensione completa a bordo. Giornata libera. Partenza per Uglich

4º giorno: visita di Ouglitch
Uglich: visita della città
Pensione completa a bordo
Arrivo a Uglich, piccola città fondata nel X sec., una delle più affascinanti della vecchia Russia. Passeggiata lungo le vie di questa cittadina per ammirare la Chiesa di San Dimitri e la Cattedrale della Trasfigurazione all'interno dello storico cremlino. Partenza per Yaroslavl

5º giorno: visita di Yaroslavl

Pensione completa a bordo
Arrivo a Yaroslavl e visita di questa antica città russa, fondata da Yaroslavl il Saggio nel 1010, ed importante porto situato alla confluenza del Volga con il fiume Kotorosl. I maestri artigiani di Yaroslavl erano rinomati in tutta la Russia. Giro della città: visita alla cattedrale del profeta Sant'Elia, costruita a metà del XVII secolo, che si impone come cuore architettonico della città; visita del cremlino. Partenza per Goritzy

6º giorno: Goritzy visita del Monastero di San Cirillo
Pensione completa a bordo
Arrivo a Goritzy. Dal suo piccolo molo, una via campestre vi porterà fino al Monastero di San Cirillo del Lago Bianco, in passato uno dei più importanti luoghi di culto della religione ortodossa, eretto nel XIV secolo. Partenza per Kizhi

7º giorno: Kiji - Perla della Carelia

Pensione completa a bordo
Arrivo nella piccola isola di Kizhi classificata dall'Unesco "Patrimonio dell'Umanità". Lunga 8 km e larga 1,5 km, Kizhi è un gioiello dell'architettura in legno del XVIII sec. Visita del museo all'aperto di architettura popolare lignea. Partenza per Mandrogy

8º giorno: Mandroga
Prima colazione e cena a bordo.
Arrivo a Mandrogy, pic-nic al posto del pranzo a bordo. Partenza per San Pietroburgo

9º giorno: San Pietroburgo giro panoramico della città
Arrivo a San Pietroburgo. Pensione completa a bordo
Partenza per un giro panoramico che vi permetterà di scoprire i luoghi di maggiore interesse di una delle città più belle del mondo. Soste nel centro monumentale: la prospettiva Nevskij, la via principale della città, celebrata da poeti e artisti, la Piazza del Palazzo d'Inverno con al centro la celebre colonna di granito, il piazzale delle colonne rostrate con il Palazzo della Borsa, l'Ammiragliato dalla altissima guglia dorata, il Campo di Marte, il canale Griboedov nei pressi della stupenda chiesa del Salvatore sul Sangue Versato, uno dei simboli della città, il teatro Marinskij, famoso nel mondo per le rappresentazioni delle opere di balletto, l'incrociatore Aurora, passato alla storia per aver dato il segnale di inizio della rivolta bolscevica con l'assalto al Palazzo d'Inverno. Visita della Fortezza dei S.s. Pietro e Paolo: il monumento più antico della città, all'interno della cui cattedrale sono custodite le tombe degli zar, da Pietro il Grande a Nicola II e la sua famiglia, uccisi durante la rivoluzione.

10º giorno: San Pietroburgo museo dell'Hermitage – palazzo di Pushkin

Pensione completa a bordo
Visita al museo dell'Hermitage. L'Hermitage è uno dei più grandi musei al mondo, che conserva opere e collezioni di immenso valore. La visita toccherà le esposizioni più importanti, in particolare quelle legate all'arte italiana (scultura e pittura) e i capolavori più famosi. La visita consentirà anche di ammirare le sfarzose sale delle esposizioni, un tempo testimoni della vita quotidiana della corte zarista. Pranzo.
Visita del parco e della residenza di Caterina II a Pushkin, palazzo la cui facciata è la più lunga al mondo (più di 350 metri) ed al cui interno si trova la famosissima Camera d'Ambra: lo sfarzo e lo splendore della corte degli zar nella sua più strabiliante manifestazione.

11º giorno: San Pietroburgo/Italia

Colazione a bordo. Sbarco e trasferimento con bus riservato all'aeroporto Pulkovo 2
Rientro in Italia con volo di linea.



NOTA: in alcune date verrà effettuato l'itinerario inverso da San Pietroburgo a Mosca con programma identico per tipo di visite ed escursioni.

Date e prezzi
Prezzo
Incluso/Escluso

I Prezzi si intendono a persona, in cabina doppia Ponte Principale con volo da Roma e Milano.
Con supplemento da altri aeroporti.

La quota comprende:

- pernottamento a bordo della motonave in cabine doppie con servizi privati;
- pensione completa, cocktail di benvenuto, cena di gala del capitano, barbecue party;
- tutte le escursioni indicate in programma;
- Programmi di intrattenimento a bordo: lezioni di lingua e musica russa, musica dal vivo al bar ogni sera, letture di storia russa, 2 concerti, di cui uno di musica folkloristica;
- tasse e quote di iscrizione;
- guida in lingua italiana a bordo per tutte le escursioni e visite;
- volo di linea da Roma/Milano (volo con scalo in Europa, tasse aeroportuali ed adeguamento carburante compresi);
- trasferimento da/per aeroporto all'arrivo e alla partenza;

La quota non comprende:
- partenze da altri aeroporti italiani: supplemento a partire da 75 euro/persona
- bevande ai pasti
- visto consolare russo: 85 euro/persona
- spedizioni con corriere
- assicurazione medica assistenza sanitaria in loco e registrazione visti: 35 euro/persona (massimale 30000 euro, supplemento 30/40 euro per over 64/69 anni al momento di effettuazione del viaggio)
- mance da regolare a bordo (5 euro al giorno a persona)
- wi-fi pari a 20 euro a cabina
-assicurazione annullamento

Appunti di Viaggio

Le Cabine


Le cabine delle motonavi misurano circa 10 metri quadrati. Essendo cabine di motonavi fluviali, non sono paragonabili a quelle delle navi da crociera oceaniche, in quanto sono di dimensioni ridotte e occorre un certo adattamento. Tutte le cabine sono esterne con finestra, aria condizionata, frigorifero e bagno interno con doccia.

7 Commenti
elena.lafranceschina

alle ore 7:18 del 18 ottobre

3.0/5.0

Purtroppo nonostante i luoghi fossero sicuramente meravigliosi e il personale di bordo facesse il possibile per migliorare la situazione, non posso essere contenta della crociera. La nave è vetusta, le camere hanno i "letti" separati e già chiamarli letti è un complimento, i pasti sono serviti al tavolo ma la scelta è veramente limitata, gli intrattenimenti sono quasi inesistenti e la musica dal vivo è una tizia non troppo brava che mette su musica dal pc ed è sempre meglio di quando canta. Le visite in programma sono fatte frettolosamente e non c'è controllo delle problematiche inerenti ad eventuali manifestazioni, così la basilica di San Pietroburgo l'abbiamo vista da un angolo defilato perchè il pulman non si poteva avvicinare per via di una gara ciclistica, ma seppure a 2 passi non siamo stati accompagnati e dire che sarebbe bastato organizzare la visita nel pomeriggio. A mosca la piazza rossa era completamente invasa da stand per un festival delle bande e non hanno nemmeno pensato di farci visitare la basilica. Nei momenti in cui c'era molto da vedere i tempi erano ristretti, invece davanti ai negozi dei suvenir o in luoghi di poco interesse ci abbiamo sprecato del tempo. La guida di San Pietroburgo Elena e di Mosca Natasha sono state brave, mentre Irina era una macchinetta che ci interrogava ma che in realtà aveva studiato a memoria il compitino. Penso che la Russia sia ben altro rispetto a quello che ti impongono di vedere in questo tour, anche le visite facoltative sono ridondanti, nemmeno una visita del Bolshoi. Forse su una nave piu' nuova, con servizi a bordo e maggiore scelta di pietanze potrebbe andare bene, fatto salvo che siate pensionati o gente molto, molto tranquilla. Forse col senno di poi avremmo dovuto scegliere di vedere San Pietroburgo + Mosca e aggiungere l'anello d'oro, di cui non ne sapevamo nulla e che avremmo volentieri fatto al posto di alcune tappe palesemente per tutisti sprovveduti.

luciadininno

alle ore 11:58 del 12 settembre

5.0/5.0

diciamo tutto bene,ma come ogni cosa tutto si può migliorare e con un pò più di calma si assapora meglio la vacanza e rimane qualcosa in più nella memoria...è stata in ogni caso un giro bello e interessante da consigliare sicuramente......forse sarebbe da potenziare l'attività sulla nave nelle lunghe ore di navigazione

sab.nizzi

alle ore 10:58 del 23 agosto

4.0/5.0

Nel complesso bella esperienza, ci hanno detto che siamo stati fortunatissimi in quanto siamo riusciti a fare tutte le tappe cosa non scontata perchè capita spesso che le condizioni meteo lo impediscano, ho però riscontrato qualche pecca nell'organizzazione. Specialmente a San Pietroburgo a cui alla fine è stata dedicata 1 giornata sola: mattino giro panoramico in bus + fortezza di Pietro e Paolo e pomeriggio (fino alle 16) Hermitage. Troppo poco tempo. E' stato fatto tutto molto di corsa: non abbiamo visitato la Chiesa del Salvatore sul sangue versato (solo foto da lontano) e anche la Fortezza è stata vista molto velocemente in quanto ci sarebbe dovuto essere un evento ma altri gruppi (centinaia di persone) stavano entrando mentre noi uscivamo trafelati. Secondo giorno Pushkin e gita facoltativa a Peterhoff (di Peterhoff si visitano solo i giardini). Non siamo riusciti a vedere neanche la piazza principale su cui affaccia l'Hermitage perchè siamo entrati da dietro. Durante la navigazione mete interessanti, unico appunto la gestione del tempo libero a Uglich, ultima tappa; Uglich è un paesino molto piccolo tranne la parte già coperta da visita guidata non c'è nulla, ci siamo ritrovate quindi con più di 3 ore a disposizione senza poter fare/vedere nulla (tra l'altro appena fuori dalla piazza centrale si apre una periferia un po' fatiscente.) Consiglierei di strutturare diversamente le partenze e dare più tempo libero per Yaroslavl che è veramente una perla. Mosca è spettacolare (anche se a fine agosto c'è una festa per cui la piazza rossa era tutta transennata e non ce la siamo goduta). Visita al Cremlino un po' tirata alla fine abbiamo visitato l'area principale e una sola cattedrale. Gita facoltativa serale mosca by night e metro molto carina, abbiamo trovato una guida ottima che nonostante la pioggia ce l'ha fatta godere molto. Secondo giorno con giro panoramico di cui abbiamo chiesto l'itinerario esatto già il giorno prima (per organizzare il tempo libero pomeridiano) ma non ci è stato specificato. Abbiamo visto da fuori il monastero di Novodevičij (che è in ristrutturazione), da lontano la city di Mosca e poi il centro (Cremlino da fuori, piazza rossa, San Basilio da fuori). Anche in questo caso mi sarei aspettata qualcosa di più. Riguardo la crociera in sè è stata divertente siamo riusciti a fare gruppo e le attività a bordo sono state interessanti (abbiamo fatto qualche lezione di lingua, balli e canti russi con anche spettacolo finale), cosa fondamentale visto che c'è molta navigazione. Equipaggio molto cordiale (soprattutto cameriere e bariste) anche se pochi parlavano inglese, a parte le guide di bordo. Tutto sommato è un viaggio che consiglio ma senza l'aspettativa di vedere bene Mosca e San Pietroburgo.

ruggero.sanvito

alle ore 10:18 del 23 agosto

5.0/5.0

In assoluto era la nostra prima crociera, esperinza estremamente positiva, senza scomodare le navi da crociera classica, la nostra era molto confortevole camere dove non mancava nulla e soprattutto molto molto pulite, passavano 2 volte al giorno. L'alternanza navigazione visite era ben bilanciata, chiaramente il tempo dedicato a Mosca e San Pietroburgo le 2 città principali, non è stato moltissimo, ma era ovviamente previsto. Positivi anche i vari intrattenimenti sulla nave, una cosa che mi ha molto sorpreso positivamente è stata la qualità e la varietà del cibo. Altro fattore molto positivo le consumazioni nei 2 bar presenti a bordo a prezzi assolutamente accessibili. Tutte le guide compresa Liuba che ci ha seguito dal 1° all'ultimo giorno estremante disponibili e professionali. Unico appunto sulle guide, forse bisognerebbe essere un pochino più "snelli" nel raccontare i vari avvenimenti storici, giusto dare un'informazione generale, ma poi bisognerebbe previlegiare le visite. Ad esempio a San Pietroburgo, la visita all'interno della Chiesa del Salvatore sul Sangue Versato dovrebbe assolutamente rientrare nel programma base. Per concludere, a chi interessa questo tipo di vacanza, assolutamente consigliata !!!

rebbru

alle ore 11:37 del 13 agosto

3.0/5.0

esperienza positiva per molti aspetti, negativa per un solo aspetto che pero' per me e' stato penalizzante. Scegliendo la crociera sapevo che le visite di Mosca e S:Pietroburgo non sarebbero state esaurienti in quanto, specialmente a Pietroburgo, il tempo a disposizione era scarso. La scelta della navigazione e' stata anche per motivi di relax. Ottima compagnia, ottime guide professionali in citta' ed in nave, buon cibo, ottima pulizia e personale gentile. Purtroppo abbiamo perduto la destinazione che per me era la piu' importante(e irripetibile) in questo viaggio: Kiji, patrimonio Unesco, sul lago Onega. (Mosca e Pietroburgo si possono rivedere agevolmente e meglio in media/ bassa stagione). Siamo stati parcheggiati su un canale a causa del lago con onde impraticabili per la nostra nave, mentre le altre hanno proseguito. Ad una mia richiesta di proseguire almeno per Pietroburgo per non perdere inutilmente due giorni e' stato risposto che non era possibile, La mia impressione e' stata che la causa erano i costi, di attracco o di passaggio chiuse. Non discuto la scelta di non attraversare il lago perché e' chiaro che la nave non era idonea, visibile anche da altri dettagli. Altro appunto ho notato che i gruppi non italiani erano supportati da rappresentanti del loro T.O. mentre del nostro nessuna traccia. Col senno di poi rifarei la crociera che mi e' piaciuta molto, ma con attenzione ai dettagli. voto 3,5

giovadiv

alle ore 11:22 del 13 agosto

5.0/5.0

Esperienza positiva sia per i posti visatati, per la navigazione paesaggi natura stupendi ed anche per la vita a bordo molto rilassata con scambio culturale a bordo giusto, nel mio periodo di vacanza ho incontrato inglesi, croati serbi e il mio gruppo di italiani. Unica pecca sarebbe il soggiorno a SanPietroburgo che necessiterebbe almeno di una giornata in più. Un piccolo appunto lo faccio sulle visite facoltative che divrebbero essere gestite diversamente. Nel nostro caso alcune visite non reggiungevano il quorum per poterle fare fortunatamente poi si sono fatte perche abbiamo convinto a partecipare le persone un po' scettiche. La bella sorpresa il balletto a Sanpietroburgo che è statoa dir poco fantastico unico. Nell insieme il mio giudizio è positivo un viaggio che consiglierei GRAZIE

antoalb11

alle ore 5:02 del 13 luglio

3.0/5.0

La crociera é stata molto interessante perché ha permesso di conoscere città e paesaggi della russia, musiche e canti russi, abitudini culinarie e folklore. Quindi il bilancio è sicuramente positivo; ci sono stati simpatici scambi culturali con i gruppi a bordo, nel mio caso oltre agli italiani c'erano un gruppo di serbi e un gruppo di inglesi. Unica pecca da segnalare é il poco tempo trascorso a Mosca e Pietroburgo, ma soprattutto la cattiva gestione del tempo disponibile. Non so a chi può essere attribuita questa colpa, se all'Agenzia di viaggio o all'accompagnatrice italiana a bordo della nave. Sicuramente consiglio di ottimizzare il tempo disponibile lasciando anche tempo libero ai turisti.


Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!